tutto ciò che occorre per organizzare il matrimonio

Cerca in Allafollia

cerca in
 
 
tutto ciò che occorre per organizzare il matrimonio

In Edicola: Scopri le più belle immagini dell'ultimo numero di White Sposa
 
Imposta come home page Imposta come Homepage  Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai Preferiti  invia ad un'amica  Invia la pagina ad un'amica

Bellezza - Corpo


Bellezza: peeling all'acido glicolico

Il gran giorno si avvicina, manca meno di un mese, ma guardandovi allo specchio, trovate la vostra pelle stanca e opaca. Ci sono vari metodi per riportarla alla sua vitalità, il più veloce, sicuro e attuale è tuttavia il peeling a base di acido glicolico.

Che cos'è?
L'acido glicolico è un acido vegetale che si trova allo stato naturale nella canna da zucchero e che viene utilizzato in diverse concentrazioni per favorire l'eliminazione delle cellule morte che si concentrano nello strato più superficiale dell'epidermide dandole un aspetto ruvido e opaco. L'acido glicolico agisce in tre modi sulla pelle:
- dà inizio al processo di esfoliazione che elimina lo strato cutaneo formato da tossine e impurità
- grazie alle molecole piccolissime di cui è composto penetra profondamente nella pelle idratandola in profondità
- favorisce la produzione di collagene ed elastina che strutturano la pelle e la mantengono fresca e giovane.

A chi affidarsi?
Non esiste una concentrazione ideale. Esistono invece due diverse percentuali utilizzate rispettivamente dagli estetisti e dai dermatologi con diversi effetti.
- L'estetista utilizza una concentrazione che varia dal 7% al 15%, che può essere tenuto sul viso non più di dieci minuti e che, essendo un trattamento più blando, è teso soprattutto a purificare la pelle in superficie.
- Il medico esegue un trattamento più profondo che tende a curare gli effetti del tempo. La concentrazione arriva al 70%, viene applicato per un minuto sotto controllo. Inutile dire, tuttavia che il medico è in grado di utilizzare con successo tutte le concentrazioni .


Il momento giusto
Se non avete superato i trenta, per un effetto sicuro, vi basterà iniziare il trattamento un mese prima le nozze, sottoponendovi ad un ciclo completo (due o tre sedute) ad una concentrazione medio-bassa nell'arco di trenta giorni. Se invece avete già qualche piccola ruga o altri segni del tempo, dovreste sottoporvi ad un ciclo di 6 trattamenti: i primi due a distanza di una settimana, i rimanenti 4 a distanza di due settimane l'uno dall'altro.


Attenzione!
Alcune epidermidi sono sottili e delicate e in alcuni casi non tollerano bene l'acido gli colico. In questo caso sarà il medico stesso a proporvi di effettuare un test sulla zona interna dell'avambraccio per valutare il vostro grado di tolleranza. Se non si verificano arrossamenti potete tranquillamente procedere al peeling. Un ultimo suggerimento: lasciate che passino almeno tre giorni tra l'ultima applicazione e il giorno delle nozze: la prudenza non è mai troppa!


Scrivici  • Opportunità per gli Operatori  • Mappa sito
Allafollia.it - Copyright © 2006 - Tutti diritti riservati - Agenzia IGC
Sito ottimizzato per risoluzione 800x600 - Internet Explorer 6.0
se non riesci a visualizzare correttamente il sito clicca qui

realizzazione
Agenzia IGC
Partita IVA:03539740963