tutto ciò che occorre per organizzare il matrimonio

Cerca in Allafollia

cerca in
 
tutto ciò che occorre per organizzare il matrimonio

In Edicola: Scopri le più belle immagini dell'ultimo numero di White Sposa

Villa Castelbarco

Villa Castelbarco
unica e indimenticabile...
 

Rivista

cambia sezione
cambia articolo
a tavola
La Sposa nel Tempo

La Sposa nel Tempo
In collaborazione con La Sposa

L'abito da sposa negli anni 60

Allafollia vi accompagna in un viaggio attraverso gli abiti da sposa del passato, iniziando dagli anni 60. Grazie alle immagini della rivista "La Sposa", abbiamo ripercorso per voi il mitico decennio che ha traghettato la moda dalle ampie gonne svasate degli anno 50 ai rivoluzionari jeans degli anni 70 con l'occhio puntato sull'abito da sposa.

Proprio così, anche l'abito bianco, così immutabile nel tempo, subisce modificazioni di linee e di gusto: attraverso le pagine di uno dei periodici dedicati alla sposa presente sul mercato da più tempo, passiamo in rassegna la trasformazione del costume per un abito così particolare.

Gli anni 60 sono percorsi da una scossa giovanile che li agita: la musica cambia e con lei si modifica il ritmo della vita; il tubo catodico porta nelle case le mode degli altri paesi; i movimenti giovanili percuotono le tradizioni. E mentre Valentino, le Sorelle Fontana Shuberth e Pucci vestono donne come Audrey Hepburn, Sofia Loren, Ingrid Bergman o Jackie Kennedy, i futuri hippies rifiutano tutto ciò che simboleggia l'occidente e vanno in cerca d'altre forme, linee e idee.

La moda da sposa strizza l'occhio ai matrimoni d'oltre oceano, proponendo abiti corti e freschi che caratterizzano i primi anni 60. Insieme a questi, tuttavia, troviamo le linee classiche con strascico, pizzi e ricami. Qualunque sia la scelta, non può mancare il velo. Corto o lungo, spumeggiante o dimesso, in pizzo, bordato o liscio, il velo orna il capo di tutte le spose.

Con il passare degli anni, l'abito si allunga, si semplifica: appaiono linee scivolate per una donna che abbandona il modello "bambola". Le gambe si coprono, l'acconciatura da comunque grande importanza al capo; la moda cerca ispirazioni altrove, fino agli estremi della ricerca di linee etniche, come il modello a Kimono o lo stile hold america. Il vestito da sposa resta comunque pudico e accollato e in nessun caso si concede trasparenze o scollature, la sposa politicamente corretta ha le spalle coperte, e possibilmente veste anche le braccia.

Non sono solo gli abiti a cambiare foggia, anche il look delle modelle e le ambientazioni delle foto cambiano stile. Avvicinandoci al decennio successivo, la natura si trasforma in set, i capelli si sciolgono, appare il colore sulle immagini, gli sposi posano insieme e non mancano gli invitati.

Società, moda e cultura avanzano insieme in questi anni rivoluzionari. I figli dei fiori sono in procinto di suggerire nuovi modelli di vita. L'abito da sposa tradizionale subisce leggeri influssi delle nuove tendenze, pur resistendo come alternativa a chi propone un matrimonio in jeans.

 

abitare images/off.jpg
animazione images/off.jpg
autonoleggio images/off.jpg
bellezza images/off.jpg
bomboniere images/off.jpg
cerimonia images/off.jpg
documentazione images/off.jpg
fiori images/off.jpg
fotografi images/off.jpg
gioielli images/off.jpg
indossare  lui images/off.jpg
indossare lei images/off.jpg
invitare images/off.jpg
lista nozze images/off.jpg
luna di miele images/off.jpg
matrimoni alternativi images/off.jpg
matrimoni nel mondo images/off.jpg
partecipazioni images/off.jpg
ricevimento images/off.jpg
tradizione images/on.jpg
 

Scrivici  • Opportunità per gli Operatori  • Mappa sito
Allafollia.it - Copyright © 2006 - Tutti diritti riservati - Agenzia IGC
Sito ottimizzato per risoluzione 800x600 - Internet Explorer 6.0
se non riesci a visualizzare correttamente il sito clicca qui

realizzazione
Agenzia IGC
Partita IVA:03539740963